Scialpinismo primaverile sul mt. Pollino

Fabio Limongi

Scialpinismo : In Giro Con Le Pelli Di Foca...

Fabio Limongi

L'utilizzo delle pelli di foca, (inizialmente naturali, poi soppiantate da prodotti sintetici) sotto le solette degli sci per permettere l'avanzamento e la tenuta anche in salita. Permette di muoversi nell'ambiente montano invernale o comunque a quote elevate utilizzando, per gli spostamenti su percorsi innevati, con attacchi specifici per permettere il passo in salita e con sistemi antiscivolamento (pelli di foca) utilizzando poi in discesa le tecniche di discesa fuori pista avendo opportunamente tolto le pelli di foca. L'avvento dello sci alpinismo ha permesso di rendere accessibili agli escursionisti zone prima precluse per evidenti motivi di natura ambientale. Immaginate delle escursione nel Parco Nazionale del Pollino, dove per fortuna non ci sono impianti di risalita, per godersi il paesaggio incantevole dei Pini Loricati carichi di neve, si esce in escursione con gli sci alpinismo. Pur essendo diventata una disciplina potenzialmente alla portata di tutti è comunque indispensabile affrontarla con la giusta preparazione atletica, e la giusta esperienza nel decidere l'itinerario in modo da evitare il rischio valenghe. Importante in uno scialpinista è il materiale, necessario per risolvere le eventuali situazioni d'emergenza (Pala, Sonda e ARVA) da indossare o portare nello zaino.